Escursionista sta bevendo acqua da un ruscello in mezzo al bosco Coppia di escursionisti guarda una cartina Coppia sta passeggiando mano nella mano in mezzo al bosco
unico nelle Alpi

Itinerari per escursioni a Plan de Corones

Se desideri conoscere i bellissimi paesaggi delle Dolomiti allora puoi scegliere una delle innumerevoli escursioni a Plan de Corones. Vi proponiamo una serie di itinerari che potete percorrere da soli oppure in visite guidate organizzate dall'Associazione Turistica di San Vigilio di Marebbe.

Potete contattare l'associazione turistica ai seguenti recapiti:

Via Catarina Lanz 14
39030 San Vigilio di Marebbe (BZ)
Telefono: +39 0474 501 037
Fax: +39 0474 501 566
E-mail info@sanvigilio.com

  • Formazioni calcaree e carsiche, Capanna Alpina-Fanes-Pederü
    (dalle ore 8.00 alle 17.00), durata: da 5 a 6 ore

    Itinerario: Dalla Capanna Alpina (1.726 m), erta salita fino al Col de Locia (2.069 m). Passando dalla Malga Fanes Grande, si raggiunge il Passo di Limo (2.172 m) e si prosegue alla volta della Malga Fanes Piccola (2.060 m). Pausa di mezzogiorno. Si scende a Pederü (1.545 m), facendo ritorno a S. Vigilio con l'autobus di linea.
    I "monti pallidi" (Dolomiti) ci accompagnano fino al vasto e leggendario altopiano di Fanes. Il vento e il tempo atmosferico modellano il paesaggio. L'acqua tramutatasi in ghiaccio sprigiona forze immense, squarcia la roccia, fino a creare fenditure e spaccature. La pioggia e la neve danno inoltre vita ad un paesaggio carsico multiforme. I corrugamenti della Cresta del Parom rivelano quanto fossero imponenti i movimenti che hanno portato alla formazione delle Alpi.
    Info c/o Apt San Vigilio di Marebbe

  • Gita per bambini
    (dalle ore 8.30 alle 17.00), durata: da 3 a 4 ore

    Itinerario: Da Pederü (1.545 m) all'Altipiano di Fanes (2.000 m), al Parlamento delle Marmotte e ritorno sullo stesso itinerario.
    Ascoltiamo gli uccelli cantare, i grilli frinire. Inseguiamo il profumo dei fiori e dell'erba, accarezziamo la corteccia degli alberi, gli aghi dei pini, la roccia bianca. E poi, seduti in cerchio all'ombra dì un bell'albero ci facciamo catturare dagli antichissimi racconti del perduto Regno di Fanes...
    Info c/o Apt San Vigilio di Marebbe

  • Senes - Lé de Fosses
    (dalle ore 8.00 alle 17.00), durata: da 5 a 6 ore

    Itinerario: Da Pederü (1.454 m) si sale fino alla malga di Fodera Vedla (1.980 m), si prosegue poi sull'altopiano di Senes fino a raggiungere il Rifugio Biella (2.327 m.). Da qui in leggera discesa e dopo circa mezz'ora di cammino si arriva al Lé de Fosses.
    Il romantico e leggendario Lé de Fosses è adagiato alle falde della piccola Croda Rossa. In questo angolo di pace e tranquillità ci sono ancora tante marmotte e durante i mesi estivi pascola il bestiame con il caratteristico tintinnio de campanacci.
    Info c/o Apt San Vigilio di Marebbe

  • Conoscere S. Vigilio
    (partenza alle ore 10.00)

    Itinerario: Passeggiata facile per scoprire ed ammirare le bellezze, la storia e le curiosità del paese. Info c/o Apt San Vigilio di Marebbe

  • Roda dles "Viles"
    (dalle ore 9.00 alle 13.00), durata: 3 ore

    Itinerario: Partendo da Pieve di Marebbe si possono raggiungere le "Viles" di Brach, Ciaseles, Frontü, Biei, Fordora, Frena, La Costa, Cianoré per ritornare poi di nuovo a Pieve.
    Una passeggiata facile, ma molto interessante per scoprire l'emozionante paesaggio e la tipica architettura di queste caratteristiche "Viles" ladine.
    Info c/o Apt San Vigilio di Marebbe

  • Giochi d'acqua: Le dla Creda - Ciastlins
    (dalle ore 8.30 alle 17.00), durata: da 4 a 5 ore

    Itinerario: Partiti dal Lé dla Creda (1.258 m), si sale alla capanna di caccia Ciastlins, percorrendo una ripida gola circondata da boscosi pendii. Si prosegue dunque fino al Passo di Ciastlins. Stesso itinerario per il ritorno.
    L'acqua della vai di Crippes ha tracciato dei solchi profondi nel suolo costituito da dolomia dello Sciliar, dando vita ad una gola. Gli erti pendii sono ricoperti soprattutto di pini silvestri. Là dove l'acqua ha incontrato strati particolarmente duri, ha dato origine alle cascate. L'acqua si disperde in parte nella roccia calcarea e continua il suo corso per via sotterranea. Prima di giungere alla capanna di caccia Ciastlins, passiamo dalle sorgenti del Crippes.
    Info c/o Apt San Vigilio di Marebbe

  • Tempi lontani: Pederü-Fodara Vedla-Sass dla Para-Pederü
    (dalle ore 8.30 alle 17.00), durata: da 5 a 6 ore

    Itinerario: Da Federa (1.545 m) si sale fino a Fodara Vedla (1.980 m). Si continua poi a destra, per raggiungere cosi la cima dei Sass dla Para (2.462 m), dopo un ultimo tratto piuttosto ripido. Stesso itinerario per il ritorno a Pederü.
    Qui gli uomini di un tempo hanno cercato una via d'accesso ai vasti altopiani di Senes e Fosses. Con le sue numerose malghe, la zona di Fodara Vedla è ancor oggi adibita al pascolo. Molti inoltre vi trovano momenti di armonia e riposo. La nostra meta è il Sass dla Para. La vista che s'apre sulla Croda Rossa e sulle Dolomiti Ampezzane (Cristallo, Sorapis, Tofane) ci fa dimenticare le fatiche della salita.
    Info c/o Apt San Vigilio di Marebbe

  • Nel regno degli animali: S. Vigilio-Fojedöra-Lago di Braies
    (dalle ore 8.00 alle 18.00), durata: 7 ore

    Itinerario: Da S. Vigilio (1.201 m) attraverso Sa stretta e boscosa valle di Fojedöra si giunge al Giogo della Croce. Si prosegue fino ai laghi dei Colli Alti e poi, seguendo il ruscello, fino alle capanne dei Calli Alti (2.121 m). Attraverso la Val della Foresta si scende al Lago di Braies (1.494 m). Si fa quindi ritorno a S. Vigilio con l'autobus di linea.
    L'escursione ci conduce alle estese aree di pascolo delle Dolomiti di Braies. Un mondo animale ricco di specie vi ha trovato condizioni di vita favorevoli. Lo sguardo dell'escursionista incontrerà spesso dei camosci. Con passo sicuro, essi percorrono circhi glaciali carichi di detriti rocciosi e pietre. Sono quasi sempre in gruppo, raramente da soli. Le marmotte rivelano la loro presenza con quei fischi acuti, emanati per mettere in guardia i loro simili contro pericoli imminenti.
    Info c/o Apt San Vigilio di Marebbe

  • Al chiaro di luna: Pederü-Fanes-Lé de Limo; oppure Fodara-Senes-Pederü
    (dalle ore 15.30 alle 23.00), durata: da 3 a 4 ore

    Itinerario: Da Pederü (1.545 m) si sale sull'Alpe di Fanes e al Lé de Limo (2.159 m) oppure da Pederü salendo verso Fodara Vedla e Senes (2.126 m).
    "In una chiara notte di luna le ali del vento notturno abbracciano le cime degli alberi." Di sera, quando il sole cede il passo alla luna, ci appare un segreto paesaggio di tempi lontani.
    Info c/o Apt San Vigilio di Marebbe

  • Sulle orme degli orsi: Fanes-Conturines
    (dalle ore 8.00 alle 18.00), durata: 6 ore

    Itinerario: Dalla Capanna Alpina (1.726 m) ci si muove in direzione della Malga di Fanes (segnavia n" 11). Si giunge alla caverna (2.800 m), dopo circa 4 are di cammino in un'area priva di sentieri e attraversando dei ghiaioni.
    Nell'anno 1987, passeggiando nella zona Conturines, un escursionista ha scoperto una grotta contenente gli scheletri dell'orso delle caverne, un ritrovamento fino ad ora unico nelle Dolomiti.
    L'orso delle caverne (Ursus spelaeus) si è estinto 11.000 anni fa verso la fine dell'ultima era glaciale. Prediligeva in particolar modo un'alimentazione vegetale, segno evidente di un clima più mite grazie al quale, nelle epoche passate, la fascia boschiva si estendeva ad altitudini maggiori.
    Info c/o Apt San Vigilio di Marebbe

  • Escursione faunistica mattutina
    (partenza alle ore 6.00)

    Itinerario: Facile passeggiata per scoprire ed osservare le meraviglie della fauna nell'affascinante ambiente del parco naturale vivendo emozioni indimenticabili.
    Info c/o Apt San Vigilio di Marebbe